Archivio | Calcio RSS feed for this section

Coppa Toscana Seconda cat. Vorno vede la finalissima

7 Mar

Vorno – Olmoponte 1-1
VORNO: Martinucci, Orsolini, Da Valle, Cottone, Del Doto, Innocenti, Paganelli, Zaffora (39’st Vitale), Ridolfi, Francone (32’st Pardi), Bianchi. A disp. Taddeucci, Frediani, Guazzelli, Lotti. All. Luca Barsocchi.
OLMOPONTE: Mattani, Galli, Monci, Cicerchia, Infranzo, Bianchi (19’st Pisini), Severi, Angori (38’st Tenti), Galastri, Orabona (38’st Affinito), Maraghini. A disp. Cresti, Astara, Lorenzini, Matteini, Affinito. All. Mirco Pallini.
ARBITRO: Guarnieri di Empoli.
RETI: 33’st Ridolfi (V), 39’st Tenti (O).

VORNO – Pareggio che rende i giochi aperti per la qualificazione alla finalissima. Primo tempo senza fase di studio. Parte forte il Vorno che prende subito in mano il pallino del gioco forte del pressing alto guidato da Francone, Paganelli e Cottone che prontamente innesca Ridolfi e Zaffora. I due attaccanti confezionano il primo sussulto con un missile di Zaffora su sponda del compagno che impegna severamente Mattani. Con il passare dei minuti, l’Olmoponte cresce e prende le misure. Galastri fa a sportellate con Del Dotto dando vita ad un duello di altri tempi, Severi al 22′ mette i brividi a Martiucci con un tiro a lato a tu per tu con il portiere. Il primo tempo diverte il pubblico che intorno alla mezzora applaudono Galastri per lo stacco di testa in area che trova la pronta risposta di Martinucci. Nella ripresa l”Olmoponte crea il primo pericolo con Orabona che al 12′ non trova la rete di testa causa il salvataggio di Del Dotto. Prevale il tatticismo: gli ospiti prendono le misure agli avanti del Vorno e spostano il potente Infranzo su Ridolfi e triplicano la marcatura su Zaffora. Bloccati momentaneamente gli attaccanti, sono i mediani a liberarsi e al 17′ Francone tenta il missile da fuori area ribattuto nell’area piccola. A rompere gli equilibri ci pensa Ridolfi che in mischia devia in rete la punizione defilata di Cottone. L’Olmoponte azzecca i cambi e perviene al pareggio con il nuovo entrato Tenti che – anche lui in mischia – trova il sinistro vincente sul secondo palo sul quale Martinucci non può niente. Il ritorno si giocherà il 21 alle ore 19.

Michele Citarella

Senzaschemi resta senza calcio Nasce www.dilettantilucca.it

7 Mar

Carissimi internauti, da questa domenica il vostro http://www.senzaschemi.wordpress.com non avrà più la solita e grande carrellata di foto e commenti da tutti i campi della zona. Tutta la sezione Calcio si trasferirà su http://www.dilettanti.lucca.it che sarà la nuova casa per le squadre della nostra provincia, dall’Eccellenza al settore giovanile. Sì, perchè da venerdì 9 marzo, sarà ufficialmente on line il nuovo sito http://www.dilettantilucca.it che sarà l’ideale e più compiuto proseguimento del percorso partito qui su questo blog nato quasi per gioco. Il sito, realizzato a tempo record, si presenta graficamente semplice e lineare, con le sezioni in home dedicate ai vari campionati e alle gallerie fotografiche, la grande novità nata dall’intuizione dei fondatori. Saranno aggiornati in tempo reale tutti i risultati, le formazioni, i marcatori, le foto delle gare dove sono impegnate le squadre nostrane e anche della Valdinievole. Allora, come fatto in precedenza, invito le società dilettantistiche della provincia di Lucca (ma non solo) ad inviare tabellini con formazioni e marcatori e se vi pare un commento delle partite. E poi, ancora meglio, anche delle foto che pubblicheremo integralmente a vostro nome, se volete…

Gli indirizzi a cui mandare tutto il materiale anche fotografico sono:

dilettantilucca@libero.it
nbellanova@yahoo.it
fax 0583 724077

Quindi, lasciamo ancora qualche giorno di suspence, tempo di disbrigare le ultime pratiche burocratiche e allestire il sito, tuttora in corso di lavorazione e visibile a tutti. Abbiamo voluto farvi questo regalo, consapevoli della sfida a cui andiamo incontro. In questi mesi, la sezione Calcio di Senzaschemi.wordpress.com è stata quella più visitata, con oltre 12.000 accessi totali, circa la metà di quelli avuti da tutto il sito. Ora, da domenica, lo sport più amato dagli italiani (anzi, lo sport più seguito dalla maggior parte degli italiani) cambia casa. Una casa tutta per sè, più accogliente, più calda. Ringrazio già da ora voi internauti che ci seguirete, e ringrazio i miei “compagni di ventura”: Simone Pierotti, Michele Citarella, Emanuela Lo Guzzo, Michele Masotti, Gianmarco Andreuccetti e Matteo Casci. Una squadra giovane e competente, che nulla può fare senza il contributo di voi società, sportivi e semplici lettori. Ma anche e soprattutto le aziende che vorranno credere in questo progetto ambizioso. Non siamo cloni, nè nostalgici, nè tantomeno senza identità: abbiamo modelli da seguire, modelli vincenti (a livello di organizzazione del lavoro e umano), modelli sempre validi anche se sconfitti solo dalla storia recentissima…  Facciamo gruppo tutti insieme, per restare nella metafora calcistica. Non ce ne pentiremo…

Nicola Bellanova

Scendono in campo gli Juniores Contro Siena sarà spettacolo

5 Mar

Martedì 6 marzo, tornano in campo le rappresentative provinciali. In particolare, toccherà alla selezione Juniores 1994 sfidare nella gara di esordio i pari età di Siena. Il desiderio tra i ragazzi è quello di riscattare le sconfitte che hanno subito i ragazzi lucchesi delle selezioni 1996 e 1998 proprio contro la rappresentativa della provincia del Palio. I due commissari tecnici Amerigo Landi e Marco Del Medico opteranno per un 4-3-3 costituito dal portiere del Lucca FC Leandro Casapieri tra i pali, difesa con Diego Pieroni (Castelnuovo a destra), Marco Davini (Ghivizzano) e Alessandro Fanti (Fortis Lucchese) al centro e Lerbi Hohxa a sinistra (del Lammari). Le chiavi della regia sono affidate ad Andrea Dell’Amico (M. Pietrasanta) che sarà affiancato da Del Ry (Fortis) e Cipriani (Lammari). Il centravanti del Lucca FC Federico Petroni sarà supportato dalle ali che saranno il compagno di squadra Maikol Mazzei e Nicola Lunardi del Barga, a cui sarà chiesto maggiore aiuto sulla destra alla linea dei centrocampisti. Gli altri convocati sono: Tommaso Bertagna e Mhilhaj Mareglen (Capezzano), Simone Menichetti (Folgor Marlia), Lorenzo Marigliani (Ghivizzano), Matteo Borsalino e Edoardo D’Anna (Pietramarina), Alessandro Bertogli e Federico Pucci (Castelnuovo). Il match si giocherà presso lo stadio Necchi Balloni di Forte dei Marmi, fischio d’inizio previsto per le ore 15,30.

Michele Citarella

Real – Montecatini T. 4-0 L’album di Simone Pierotti

5 Mar

Real – Montecatini Terme 4-0 Bertogli e Micchi superstar

5 Mar

Real Castelnuovo – Terme Montecatini 4-0
REAL CASTELNUOVO: Sardella, Regoli, Pieroni (65’ Nelli), Pennucci (58’ Giuntini), Tolaini, Bonini, Lucchesi, Bravi, Micchi, Bertogli, Satti (74’ Pellegrini) A disp. Ferrari, Gheri, Pucci, Pellegrinetti Allenatore Fanani
TERME MONTECATINI: Demin, Bruno, Niccolai, Borracchini, Calistri, Avanzati, Esposito, Da San Biagio (47’ Coltelli), Bertilorenzo (54’ Moroni), Stasi (74’ Gelli) A disp. Bolognesi, Fruzzetti, Galingani, Sabatini Allenatore Pellegrini
ARBITRO: Falzone di Firenze
RETI: 35’ Bertogli, 51’ Micchi, 53’ Bertogli, 65’ Satti

CASTELNUOVO – E’ un grande Real Castelnuovo quello che travolge il malcapitato Montecatini e si riprende la vetta della classifica. Non c’è stata partita, netto il divario tra le due squadre, dopo un avvio equilibrato. Il Real non ha avuto difficoltà contro la fragile difesa degli ospiti, che i veloci attaccanti locali hanno aperto come il burro. Unica nota dolente l’infortunio occorso a Satti nel corso della ripresa: da valutarne l’entità ma si teme un lungo stop. I gialloblu hanno comunque confermato l’ottimo momento di forma e adesso non possono più nascondersi: è probabilmente il Castelnuovo la squadra favorita per la vittoria del campionato. Parte bene il Montecatini, sospinto dal tifo incessante di quindici supporters al seguito, parte meglio e al 5’ sfiora il vantaggio con un bel tiro di Esposito dal limite, palo pieno a portiere battuto. Il Real risponde asl 10’ con una discesa di Bertogli sulla destra, il guizzante attaccante gialloblu entra in area e supera il portiere ma il tiro cross è troppo largo. Al 25’ contropiede del Real, Bertogli si ritrova solo al limite dell’area ma viene sorpreso dalla pronta uscita dell’estremo Demin che devia la palla con la spalla e l’opportunità sfuma. Al 35’ il gol che sblocca la gara: lancio dalle retrovie per Bertogli sulla fascia destra, l’attaccante locale trova un varco e va via in velocità concludendo, appena entrato in area, con un grande tiro sotto la traversa. Al 37’ potente calcio di punizione di Pisani, palla centrale che Sardella alza sopra la traversa. Al 40’ Satti dalla sinistra tocca all’accorrente Lucchesi che tira trovando la deviazione in angolo di Demin. Al 51’ bell’azione di Satti sulla sinistra, palla nel mezzo per Micchi che tocca in rete, realizzando la quattordicesima rete stagionale. Al 53’ rapido contropiede del Real, Lucchesi va via per vie centrali e serve Bertogli che entra in area e supera il portiere con un pallonetto. E’ il 3-0, la squadra di Fanani dilaga nel risultato e nel gioco. Al 57’ altro contropiede con Satti che tira da buona posizione, Demin devia, Micchi riprende ma calcia debole tra le braccia del portiere. Al 64’ si vede anche il Montecatini con una deviazione sotto porta di Stasi, con Sardella che devia sopra la traversa con un balzo. Al 65’ Satti ruba palla ad un difensore al limite dell’area e si presenta davanti a Demin, superandolo con un preciso diagonale. Al 68’ Lucchesi dalla sinistra mette nel mezzo un bel pallone per Micchi che si gira con un’elegante movimento e manda il pallone sulla parta superiore della porta. All’88’ Lucchesi sfiora il quinto centro con un pallonetto dalla sinistra che si perde sul fondo.

Chiesina – M. La Portuale 1-2 Amaranto beffati solo su rigore

5 Mar

Chiesina – Marina La Portuale 1-2

CHIESINA: Del Papa, Della Rocca (80′ Grazzini), Galligani, Casucci, Baldanzi, Quiriconi Gianluca, Giuliani (66′ Michelotti), Mancini, Quiriconi Francesco, Tardiola, Quiriconi Federico (66′ Cecchi). A disposizione: Arinci, Vannucci, Pieri, Simoncini. Allenatore Mirko Matteoni

LA PORTUALE: Grassia, Sartini, Triscornia (67′ Martignoni), Verdini (46′ Mannini), Benedini, Radicchi, Tedeschi, Ferzini (83′ Avallone), Giulianelli, Zoppi, Domenici. A disposizione Tovani, Vaira, Tonlazzerini, Ausili. Allenatore Massimiliano Incerti.

ARBITRO: Meacci di Empoli

RETI: 7′ Quiriconi Francesco, 70′ Domenici, 75′ Zoppi su rigore

NOTE: Espulsi Galligani, Quiriconi Francesco, Mancini.

CHIESINA UZZANESE – La capolista espugna il Bramalegno rimontando lo svantaggio iniziale con la squadra di casa che finisce la partita in otto causa tre espulsioni nel finale. La prima frazione di gara vedeva gli ospiti al 4° minuto colpire la traversa con un tiro da fuori di Zoppi. Al 7° arrivava la rete del vantaggio chiesinese grazie a Quiriconi Francesco che raccoglieva un cross di Mancini colpendo prima la traversa e sulla ribattuta non lasciava scampo a Grassi. Al 9° era ancora Quiriconi a rendersi pericoloso raccogliendo la respinta di Grassia su punizione di Casucci costringendo il portiere ad una nuova deviazione in angolo. Al 16° era Baldanzi a rendersi pericoloso con un tiro da dentro l’area raccogliendo un angolo di Casucci e costringendo Grassi alla deviazione in angolo. Al 24° gli ospiti si rendevano pericolosi con Giulianelli il quale con un colpo di testa costringeva Del Papa alla difficile deviazione in angolo. Al 35° era invece Zoppi a calciare per gli ospiti con la respinta sulla linea di Quiriconi Giacomo. La seconda frazione di gara vedeva gli ospiti attaccare con più insistenza senza pero creare grandi pericolo fino al 70′ quando Domenici segnava la rete del pareggio depositando nella porta sguarnita riprendendo una respinta di Del Papa che nell’occasione si scontrava con un avversario. Al 75° la rete decisiva per le sorti del match con la trasformazione di un rigore da parte di Zoppi (rigore decretato per l’atterramento di Tedeschi da parte di Galligani). Nel finale una spinta del portiere avversario (rimasto impunita) su Quiriconi Francesco che veniva scaraventato sulla rete di recinzione scatenava una mischia con le espulsioni di Mancini e Giacomo Quiriconi cui faceva seguito anche quella di Galligani nei minuti di recupero.

River Pieve – P. di Coreglia 3-0 Millonarios a passo di tango

4 Mar

River Pieve – Piano di Coreglia 3-0

River Pieve: Martini Adami, Bonaldi (73’Magnani), Angelini G., Davini L., Fasano, Rossi, Morelli, Brugiati, Angelini S. (86’Paladini), Magistrelli, Crudeli Allenatore: Davini A.
Piano di Coreglia: Giannecchini N., Barsi, Crea, Santi ,Dinucci, Dianda, Silvestri (74’Rinaldi), Moscardini (58’Canelli), Fini, Piacenza, Casillo (52’ Erraoui) Allenatore: Canelli
Arbitro: Sig.Marsili da Empoli
Reti: 4’ e 78’ Brugiati, 62’ Morelli

PIEVE FOSCIANA – Il River Pieve si riscatta della sconfitta patita all’andata contro il Piano di Coreglia sconfiggendo, con un netto 3-0, la compagine guidata in panchina dal giocatore-allenatore Canelli. Specialmente nella ripresa le individualità dei padroni di casa, il match winner Brugiati e il solito Morelli su tutti, hanno fatto la differenza, mettendo in mostra le notevoli qualità tecniche che la squadra pievarina possiede sia nella zona mediana del campo che in quella offensiva. Conquistata la permanenza in categoria, a meno di un clamoroso e imprevisto crollo di rendimento, i “milionarios” possono recitare il ruolo di guastafeste nei confronti delle big del girone e cercare di entrare nella corsa al quinto. In questa ottica potrà rivestire un valore importante la sfida di domenica prossima, quando i garfagnini andranno a giocare a Massa Macinaia, quinta forza del torneo, reduce da una serie di risultati non esaltanti. Meno felice la situazione in casa Piano di Coreglia. La formazione biancoazzurra, in virtù di questa pesante sconfitta, continua a rimanere non troppo distante dalla zona play-out. Urge invertire rapidamente la tendenza per non essere ulteriormente invischiati nella lotta salvezza. Alla luce della qualità della rosa della formazione coreglina il traguardo di una tranquilla salvezza dovrebbe essere centrato. Il match inizia subito in salita per gli ospiti dato che, dopo appena quattro minuti, il River Pieve sblocca il risultato. Autore del goal è il giovane centrocampista Brugiati, abile a infilarsi tra le maglie della retroguardia biancoazzurre e a battere Giannecchini N. con un preciso rasoterra. Al 21’ è il palo a salvare l’estremo difensore ospite da una precisa punizione di Morelli dalla lunga distanza. Due minuti dopo si fa vedere anche il Piano di Coreglia con una conclusione dal limite dell’area da Silvestri che termina sopra la traversa. Al minuto numero ventisei Casillo, liberato in area da una sponda volante di Piacenza, avrebbe la palla buona per ristabilire l’equilibrio ma il suo sinistro non inquadra lo specchio della porta. Sul finire della prima frazione di gioco le folate offensive della squadra di mister Canelli si fanno sempre più frequenti. Al 37’ Martini Adami è bravo a mandare sopra la traversa un insidioso tiro dalla distanza del terzino destro Barsi. Il difensore ex Coreglia e Pescaglia si dimostra ancora pericoloso sotto porta quando, al quarantatreesimo, colpisce di testa un cross di Fini. Anche in questa circostanza la sfera termina alta. Nel secondo tempo il River Pieve alza il ritmo della gara e, nel giro di quattordici minuti, pone la parola fine sulle ostilità. Al 62’ Morelli si libera bene di Dinucci e, entrato in area di rigore avversaria, lascia partire una potente conclusione centrale respinta con i piedi da Giannecchini N. Centoventi secondi più tardi il numero sette locale va in rete con un calcio piazzato dal limite dell’area. Il “fendente”scoccato dal prodotto del settore giovanile dell’U.S. Castelnuovo risulta imprendibile per il numero uno ospite. Al minuto numero settantotto Brugiati, a coronamento di uno spunto individuale, fissa il punteggio sul definitivo 3-0. Sufficiente l’arbitraggio del direttore di gara Marsili, giovane fischietto della sezione di Empoli.

Michele Masotti

F. Lucchese – Montecalvoli 1-0 Blucerchiati lontano dal limbo

4 Mar

Fortis Lucchese – S.M. Montecalvoli 1-0

FORTIS LUCCHESE: Angeli, Ridolfi, Michelotti Dan. (30’pt Bucci), Ausoni, Veracini, Carusio, Del Ry, Bozzi, Borelli (29’st Davini), Biggi (40’st Baccei), Cuoco. A disp. Costa, Fanti, Dumitru. Allenatore Maurizio Cerasa.
MONTECALVOLI: Caprai, Ribechini (7’st Cosi), Giannone, Laniyonu, Leonardi, Ait (37’st Patetta), Mandorlini, Rossetti, Corsinelli, Angeli L.. A disp. Pulione, Socci, Zuchegna, Vanni, Morelli. Allenatore Traversa.
ARBITRO: Zingariello di Prato.
RETI: 42’pt Borelli su rigore (F).
NOTE: espulsi Bozzi e Rossetti per reciproche scorrettezze al 25’pt.

PONTE A MORIANO – Fortis Lucchese non bella e grintosa come in occasione delle recenti buone prestazioni, ma ancora vittoriosa contro un  Montecalvoli che nella ripresa ci ha messo il cuore ed ha tenuto costantemente in mano il pallino del gioco. Primo tempo avaro di occasioni, con il giallo della doppia espulsione ai danni di Rossetti e Bozzi per reciproche scorrettezze segnalate dall’assistente di linea. Il vantaggio della Fortis Lucchese al 42′ su calcio di rigore per l’ostacolo che i difensori centrali commettono su Biggi schiacciato a sandwich sul cross di Ridolfi. Il rigore viene calciato e realizzato in gol da Borelli. Nella ripresa maggiore pressione di campo del Montecalvoli ma i tiri di Scarpellini e Corsinelli sono facili preda per Angeli. Borelli e Biggi sfiorano il raddoppio al 13′: azioni in contropiede da applausi ma tiri deboli e centrali. La partita passa in pugno al Montecalvoli, ma Borelli e Biggi potrebbero chiudere i conti in almeno tre occasioni ma tardano nello scambio favorendo il ritorno dei difensori avversari. Al 33′ Ridolfi innesca Davini ma Caprai compie l’inutile miracolo.

Michele Citarella

Sacro Cuore – Molazzana 2-1 L’album di Matteo Casci

4 Mar

Sacro Cuore – Molazzana 2-1 Superpieri ci pensa sempre…

4 Mar

Sacro Cuore – Molazzana 2-1

SACRO CUORE: Sartini, Gavazzi, Berni, Guidotti, Wurach, Pozzi, Orsucci A. (68’ Nardini L.), Orsucci D., Renucci (63’ De Luca), Pieri, Riccardi (68’ Marroni). A disposizione: Kamberi e Amadei. Allenatore Nardini Enrico
MOLAZZANA: Grassi, Bertoni, Biagioni L., Secci (50’ Babboni), Miglianti, Pioli, Yestineyev (77’ Iacconi), Guidi (50’ Tamagnini), Mori, Romiti, Bertoncini G. A disposizione Biagioni R.
ARBITRO: Gionfriddo Gianluca di Pisa
RETI: 38’ e 82’ Pieri, 70’ Tamagnini
NOTE: Espulsi Nardini Enrico (SC) dalla panchina al 73° e Pioli (M) all’ 80°

PONTE ALL’ANIA – E’ il solito Giacomino o Superpieri come dir si voglia a togliere le castagne dal fuoco e a regalare vittoria e tre punti d’oro ad un Sacro Cuore in netta ripresa dopo le ultime opache prestazioni. Bisogna aspettare 38 minuti e fasi di gioco alterne con buone individualità da ambo le parti e studio a centrocampo per veder siglato il primo gol, nato a conclusione di una azione personale del fantasista biancoceleste che beffa Grassi dalla corta distanza siglando così il momentaneo vantaggio locale. Nella ripresa si riparte con un Molazzana vivo più che mai e alla ricerca di quel pareggio che poi arriverà a firma Tamagnini, al 70°. Tutto da rifare ma ora viene fuori il vero Sacro Cuore e i ragazzi di Nardini (fuori per proteste al 77°) ripartono a testa bassa, provano con Pieri, poi con De Luca a riportarsi meritatamente in vantaggio e infine quel diavolo d’un Pieri trova l’attimo e il guizzo vincente che spegne le velleità ospiti. Il due a uno sarà poi il risultato finale e non cambierà più nonostante le offensive (sterili) degli ospiti. Se i ragazzi di Nardini escono vittoriosi e con pieno merito dopo i 180 minuti regolamentari , gli amaranto ospiti non hanno certo demeritato, dispiace solo vederli in una posizione di classifica che non rispecchia il loro valore espresso in campo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: