Carlo Colombara sarà al Giglio, il grande basso regalerà spettacolo

18 Apr

Questa mattina, nel corso della conferenza stampa tenutasi nel Ridotto del Teatro del Giglio alla presenza dell’Assessore del Comune di Lucca Letizia Bandoni, del Presidente del Teatro del Giglio Massimiliano Volpi, del basso Carlo Colombara e dei registi Giulio Frugoli e Serenella Gragnani (ResetMusic), è stato presentato ‘Stasera decido io: 10 round con il basso Carlo Colombara’, che andrà in scena in prima assoluta mercoledì 2 maggio (ore 21), uno spettacolo-concerto costruito con l’intento di svelare al pubblico i retroscena dell’opera lirica attraverso la messa in scena ‘in diretta’ – complici regista ed attrezzista presenti sul palco –  di dieci famosissimi brani del repertorio per basso (da Mozart a Weill, da Puccini a Verdi, da Tosti a Mancini).

 

Protagonista il basso Carlo Colombara che, forte della sua carriera internazionale che lo porta ad esibirsi nei più grandi teatri e festival del mondo (per la stagione 2011-2012 basti ricordare il Nabucco al Metropolitan di New York e La bohème al Festival di Salisburgo) svelerà i retroscena della lirica compiendo un excursus attraverso la storia del melodramma, esibendosi nei ruoli più conosciuti del repertorio per basso accompagnato al pianoforte da Natalia Morozova, col supporto in scena dalla regista Serenella Gragnani, che interagirà con lui portando allo scoperto il ‘dietro le quinte’ della lirica. Queste le parole del Presidente del Teatro del Giglio, Massimiliano Volpi: «La lirica, nata come cultura popolare nel senso più stretto e pregnante del termine, ha assunto col passare del tempo un’aura di aristocratica distanza dalle persone comuni. Il tempo che ho trascorso al Giglio come Presidente mi ha portato spesso a cercare soluzioni per affrancare l’opera lirica da questo pregiudizio ‘intellettualistico’. Tra le varie proposte della ormai quasi conclusa stagione teatrale, ricordo alcune tra le iniziative e le scelte di spettacolo che sono andate in questa direzione: un ‘abbonamento lirica’ per studenti fino a 29 anni al prezzo speciale di 40 euro per tre spettacoli, il lavoro di formazione per le scuole medie inferiori e superiori sull’opera lirica, e lo spettacolo ‘Nessun dorma’ dedicato alla Turandotpucciniana (in scena nei giorni scorsi nel Teatro Ragazzi, e dedicato ai bimbi da 6 a 10 anni). Ulteriore passo in questa direzione lo spettacolo-concerto che presentiamo questa mattina, pensato – in collaborazione con Reset Music – per far conoscere il mondo della lirica attraverso uno sguardo privilegiato sulla fase di lavorazione dell’opera che precede il debutto, e che sono certo non mancherà di attrarre e coinvolgere il pubblico.».

“Regista e cantante non sono della stessa opinione il cento per cento delle volte – ha dichiarato il Maestro Carlo Colombara –. Questo è ciò che portiamo in scena in uno spettacolo/dibattito in cui non ci saranno solamente arie d’opera, ma musica di molti generi diversi, da brani di musical a canzoni napoletane. Lo spettacolo vuole colmare un vuoto che si è creato, a causa del quale si è persa un’intera generazione di pubblico. Anche per questo abbiamo scelto di offrire lo spettacolo a prezzi popolari”.

“Lo spettacolo è una prova di regia, cioè un evento che lo spettatore non vive mai – ha spiegato il regista Giulio Frugoli -. Chi è che decide di solito? Interprete o regista? Serve una mediazione, e da qui nasce ‘Stasera decido io’. Si tratta della prima produzione di una realtà appena nata, ResetMusic, che vuole iniziare anche a lavorare con il territorio per tutto quello che la promozione della cultura può significare”.

“Questo – ha concluso la regista Serenella Gragnani – è un investimento a lungo termine che facciamo sulla musica. Uno spettacolo come questo ribalta la visione consueta della lirica, mettendo in scena tutti gli ‘attori’ coinvolti, tra cui anche l’attrezzista Luigina Monferrini. Avrà un ruolo essenziale il Maestro Natalia Morodova, pianista accompagnatore nota per la sua carriera di concertista”.

Un’occasione da non perdere per melomani ma soprattutto per chi desidera avvicinarsi al mondo della lirica godendo godere di un punto di vista privilegiato sulla fase di lavorazione dell’opera lirica, molto delicata e complessa, che si svolge sempre a porte chiuse e vive della perenne dialettica cantante-regista, e conoscere così lo svolgersi delle attività che precedono il debutto dell’opera attraverso i suoi segreti.

Lo spettacolo, realizzato dal Teatro del Giglio in collaborazione con Reset Music, utilizza come scenografia elementi di video arte e propone un linguaggio visivo coinvolgente, dimostrando così che la lirica ha un’attualità espressiva inimmaginabile, che può diventare accessibile a tutti.

Il Maestro Colombara ha scelto non a caso Lucca – dove nel 2010 è stato protagonista del Don Giovanni di Mozart nel nuovo allestimento del Teatro del Giglio –  per portare in scena questa avventura: oltre ad aver dato i natali al Maestro Giacomo Puccini, Lucca è infatti una città musicalmente molto vivace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: