Bimbo salvato grazie al Pegaso Le foto esclusive di M. Casci

4 Apr

Una corsa contro il tempo, un tempo talmente stretto da battere ricorrendo all’ausilio del Pegaso, l’elicottero messo a disposizione dalla Regione Toscana per i soccorsi più difficili e urgenti. E così oggi pomeriggio, per un piccolo angioletto di Barga, si è reso necessario il trasferimento d’urgenza verso l’ospedale di Massa, centro specializzato per i pazienti affetti da patologie cardiovascolari. Il bimbo soccorso, infatti, è affetto da problemi di questo tipo. Dopo una crisi, è scattato l’allarme alla centrale del 118 e la permanenza momentanea all’ospedale di Barga, il cui personale medico, resosi conto della gravità, ha disposto e ottenuto il ricovero nel nosocomio apuano. Il Pegaso è atterrato nel tardo pomeriggio sul prato dello stadio “J. Moscardini” di Barga, dove è stato allestito un presidio per garantire il miglior svolgimento delle operazioni. In esclusiva su Senzaschemi le foto dell’intervento.

Matteo Casci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: