Accoglienza turistica carente attorno alla stazione di Lucca

28 Feb

Comune di Lucca, Provincia, Apt (o quel che resta delle persone fisiche), Itinera e compagnia cantante prendano nota e traggano le necessarie conclusioni: “Abbiamo ricevuto nelle scorse settimane numerose segnalazioni da parte di nostri associati attività commerciali e pubblici esercizi della zona Stazione/piazza Curtatone – commenta in una nota la Confesercenti di Lucca – in merito alla lunga assenza del punto di accoglienza turistica della piazza e alla carenza di servizi al turista che si è resa evidente in una zona chiave del territorio”. La zona – lamentano gli operatori – è un punto di arrivo strategico per i turisti, sia per gli arrivi in treno (un turista quindi pedonalizzato che raggiunge con difficoltà l’infopoint), ma anche per turisti singoli e gruppi che individuano in quest’area un punto di accesso alla città. Da quando è stato chiuso il centro di accoglienza turistica, che svolgeva la duplice funzione di punto di informazione, ma anche di deposito bagagli, i turisti arrivano disorientati nelle attività commerciali nella zona, chiedendo informazioni, cartine ed anche ospitalità dei bagagli per poter effettuare brevi tour nel centro: “Tutte le stazioni al mondo sono un punto strategico per il turismo – affermano i negozianti -. Gli operatori comprendono le esigenze organizzative e di riduzione di costi, tuttavia passare da un centro accoglienza, all’assenza di alcun servizio crediamo sia sbagliato. Per questo gli operatori della zona chiedono all’Amministrazione di ripensare alle scelte fatte, anche in vista della stagione turistica che sta partendo, o ripristinando un punto informazioni o individuando soluzioni nuove di servizio e supporto al turista nella zona”. Il direttore di Confesercenti, Emanuele Pasquini, prova a fare da “pompiere” per evitare l’innalzamento della tensione: “Per parte nostra – aggiunge il direttore di Confesercenti Emanuele Pasquini – ci siamo attivati insieme ad alcune operatori della zona per dare una piccola ma immediata risposta. Da questa mattina abbiamo messo a disposizione dei negozi dell’area un primo stock di 1000 mappe del territorio che i negozi possono mettere a disposizione dei turisti disorientati. I negozi e attività possono rivolgersi alla nostra sede per ritirare i materiali. Riteniamo tuttavia che l’accoglienza dei nostri preziosi ospiti sia un compito importante sul quale cercheremo nei prossimi giorni di aprire un confronto con l’Amministrazione”. E visto che tra poco si voterà per il rinnovo del consiglio comunale…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: