Remaschi sconquassa il Pd: “Primarie per le Politiche”

22 Feb

Da Firenze a Giuncugnano, il passo è breve. Talmente breve come una scossa di terremoto che rompe il dorato autoreferenzialismo della politica, e soprattutto spezza il “monolitismo” di un Pd come quello territoriale, che finora più che ispirarsi al Partito Democratico americano, sembra appiattirsi su posizioni di rendita: “Primarie libere ed aperte in autunno per scegliere il candidato premier del centrosinistra alle prossime elezioni politiche. Mi auguro che la richiesta venga condivisa da tutto il Pd della Toscana, che con queste consultazioni ha assicurato alle nostre città tanti amministratori capaci”. Le chiede, in una nota, il consigliere regionale democratico Marco Remaschi: “A Pistoia e nei comuni del fiorentino, per rimanere al 2012, le primarie hanno coinvolto i cittadini nella scelta di candidati sindaci competitivi – prosegue Remaschi – per il Pd della Toscana sono come un marchio di fabbrica, dobbiamo tutelarle e chiedere con forza a Roma di convocare in vista del prossimo anno quelle nazionali. Mi preoccupano alcune proposte emerse negli ultimi tempi, in particolare dopo il risultato di Genova, la creazioni di albi, la revisione di regolamenti: le primarie funzionano se sono libere ed aperte, per consentire ai cittadini una valutazione a tutto campo – conclude il consigliere regionale – non cerchiamo scorciatoie e diamo loro nuovamente la libertà di scelta e di partecipazione”. Una bomba, nonostante i toni soft. Primarie per le Politiche, a Lucca e provincia, feudo storico del senatore Marcucci, significa dare un segnale di rottura. E che rottura. Perchè, qualora (si spera) dovesse cambiare la legge elettorale e si tornasse al vecchio e caro sistema dei collegi uninominali (che tradotto in soldoni significa finalmente poter scegliere di nuovo quale persona e non quale listone di partito votare), di fatto Lucca avrebbe diritto a due soli posti, uno per il Senato e l’altro per la Camera. Al massimo tre, col meccanismo complesso dei resti. Come interpretare, quindi, questa uscita? Remaschi è uno abituato a pesare le parole, questo è uno dei segreti della sua dirompente scalata politica che in soli sei anni lo ha portato da essere sindaco di Coreglia a diventare consigliere regionale e presidente della Commissione Sanità, ossia quella più pesante tra le nove esistenti. Quindi, volendo interpretare, andando per teoremi, si potrebbero pensare tante cose: che Remaschi faccia un pensierino a Roma per esempio? Ci sta, e ne avrebbe tutte le carte in regola. Oppure, molto più probabile, fare primarie a livello di collegio (quindi di provincia) significa poter “far fuori” grazie ai voti di parte di Lucca e tutta la marcucciana Valle del Serchio un potenziale e scomodissimo concorrente per la corsa a Roma come Giorgio Del Ghingaro? Perchè, naturalmente, e siamo aperti a qualunque replica, le eventuali primarie per il Senato non potrebbero che essere fittizie, posto per certo che nessuno si sogna di mettere in discussione il “lider maximo” di Castelvecchio. Allora, la battaglia sarebbe per la Camera dei Deputati, ossia tra Baccelli e Del Ghingaro: i due grandi nemici (politicamente parlando, s’intende) sarebbero messi al vaglio degli elettori, con esiti tutti da vedere. Un gioco al massacro? Forse, ma almeno i conti sarebbero regolati. Non una volta per tutte, ma quasi. Anche perchè, dopo l’esperienza delle mancate primarie per il candidato sindaco di Lucca, che non si svolgeranno per stretta e giusta osservanza dello Statuto, stavolta si vuol procedere per tempo. Tanto, sul fronte centrodestra, come dimostrano le liti e divisioni per le prossime comunali lucchesi, hanno altro a cui pensare…

Nicola Bellanova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: