F. Lucchese – Castelf.no 1-0 Blucerchiati fuori dalla crisi

29 Gen

Fortis Lucchese – Castelfiorentino 1-0

FORTIS LUCCHESE: Angeli, Borelli, Michelotti D., Ausoni, Veracini, Carusio, Skana, Bozzi (41’st Baccei), Davini (1’st D’Arrigo), Biggi (21’st Barsotti), Michelotti Em.. Allenatore: Maurizio Cerasa.
CASTELFIORENTINO: Di Fiore, Corti (28’st Borrelli), Pucci, Trapassi, Mori, Benci, Pulignani, Kodraziu, Latini, Mitra, Sabatini (5’st Calonaci). Allenatore: Fattori.
ARBITRO: Catastini di Pisa (Biondi e Amoroso di Pisa).
RETI: 37’pt Bozzi su rigore.

PONTE A MORIANO – Vittoria e un calcio all’emergenza di uomini e alla rosa corta. La Fortis Lucchese supera il Castelfiorentino e rende più tranquilla la situazione di classifica. Due squadre con identico schieramento tattico che si affidano ad un centrocampo a rombo e due attaccanti. Il primo tempo è avaro di emozioni e con pochi gesti tecnici degni di nota. Al 24′ il primo tiro in porta di Bozzi (su sponda di Biggi) sul quale Di Fiore smanaccia in angolo. La risposta del Castelfiorentino al 26′ con l’insidioso cross di Pucci sul quale Veracini manda in angolo dall’area piccola. Il vantaggio di Bozzi al 37′ su calcio di rigore procurato dallo stesso attaccante lucchese chiuso fallosamente da Mori e Corti dopo aver ricevuto la sponda di Biggi. Il gol locale non sveglia il Castelfiorentino che fatica a tirare in porta e il tiro di Mitra dai trenta metri è molto pretenzioso. Anche nella ripresa il gioco stenta a decollare, anche se al 7′ arriva il primo gesto tecnico da applausi del match: controllo di petto di D’Arrigo e destro a girare sul secondo palo sul quale Di Fiore in tuffo smanaccia in calcio d’angolo. Anche l’altro portiere, Angeli, si guadagna la pagnotta uscendo perfettamente su Calonaci lanciato a rete. I fiorentini si sbilanciano e concedono il fianco: al 19′ Bozzi percorre quaranta metri palla al piede ma Di Fiore lo ferma con i piedi. Il duello si ripete al 36′ con l’uscita bassa del portiere che si salva in angolo, sul quale D’Arrigo di testa manda alto. Il Castelfiorentino si fa pericoloso ancora con Calonaci (al 35′ su sponda di Latini) e al 40′ con il colpo di testa di Kodraziu. Il fiato sospeso dei sostenitori della Fortis Lucchese termina con la parata in tuffo di Angeli sul cross di Pucci dalla sinistra. Una nota in particolare per Borelli (un attaccante diventato terzino a causa dell’emergenza e delle assenze).

Michele Citarella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: