Usd Vorno – Sacro Cuore 3-2 Sprecata l’ennesima occasione

8 Gen

Vorno – Sacro Cuore      3-2

VORNO: Martinucci, Orsolini, Lotti (85′ Frediani), Cottone, Del Dotto, Innocenti, Da Valle, Zaffora, Ridolfi (90′ Bianchi), Eliani, Francone. A disposizione: Taddeucci, Guazzelli, Vitale, Capurso e Vannucci. Allenatore: Barsocchi

SACRO CUORE: Sartini, Gavazzi, Orsucci S. (75′ Orsucci D.), Guidotti, Wurach, Berni, Orsucci A. (58′ Casci),Pozzi, Fabbri, Pieri, Riccardi (62′ Renucci). A disposizione: Kamberi, Amadei, Marroni e Innocenti. Allenatore: Nardini

ARBITRO: Casalini di Pontedera
RETI: 2′ Fabbri su rigore, 33′ Ridolfi, 36′ Zaffora, 76′ Renucci, 80′ Ridolfi.
NOTE: espulso Wurach al 55° e Del Dotto al 70°  entrambi per somma ammonizioni

Al “Comunale” di Vorno è andato in scena il big match della sedicesima giornata del campionato di Seconda Categoria. I nerazzurri di mister Barsocchi contro la grande sorpresa Sacro Cuore. Due squadre appaiate in seconda posizione in coabitazione. Insomma, senza girarci intorno, uno spareggio promozione. I barghigiani di Nardini arrivano a questa sfida a ranghi completi, come del resto i capannoresi, guidati da un trio d’attacco stellare formato da Zaffora, Ridoldi  e Francone. L’inizio è da brividi per i padroni di casa, subito sotto di un gol: lo scatenato Pieri subisce un fallo in area, e rigore netto trasformato da Fabbri. Sembra il preludio di una domenica tranquilla, invece si apre la giostra del gol. Il Sacro Cuore si adagia, il Vorno è un leone ferito, e la gara cambia volto. Attorno alla mezz’ora i colpi del ko: prima Ridolfi e poi Zaffora approfittano di due distrazioni della difesa blucrociata, e consentono ai locali di compiere la remuntada. Nella ripresa torna il solito Sacro Cuore, più cuore che raziocinio a dire il vero. Ma basta e avanza per consentire ad un vecchio leone come Roberto Renucci di ruggire ancora, sfruttando al meglio di testa un affondo di Andrea Orsucci. Nemmeno il tempo di godersi il pari, che all’80’ arriva la doccia gelata: Ridolfi sa come si segna, se poi lo si lascia solo e liberissimo di andare in porta, non si può dire che si tratti di jella. E così, nonostante il finale all’arma bianca, il Sacro Cuore perde l’ennesima occasione per andare in fuga. Pazienza, vorrà dire che si prenderanno altrove i punti persi qui a Vorno.

Nicola Bellanova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: