Cultura e sicurezza del suolo L’Unione dei Comuni è partita

1 Gen

E’ stato approvato con un voto unanime il primo bilancio di previsione della neonata Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio. Un programma ambizioso quello presentato dal Presidente Nicola Boggi insieme ai sindaci del comprensorio: il documento programmatico muove infatti più di 18 milioni di euro dei quali ben 8 destinati ad investimenti; si va dagli importanti interventi inseriti nel progetto di riqualificazione del patrimonio artistico della Valle denominato “Bacino Culturale del Serchio – Sistema delle torri e delle fortificazioni”, ad azioni orientate alla valorizzazione del patrimonio demaniale oltre che alla promozione dei prodotti tipici del territorio attraverso l’ormai prossima ultimazione del Centro Servizi della Valle. Di grande rilevanza anche gli impegni (circa 1 milione e 200 mila euro) che l’Unione, in qualità di ente gestore del Comprensorio di Bonifica N.4, destinerà ad opere di manutenzione e sistemazione di corsi d’acqua ed ad interventi finalizzati alla difesa del suolo, come pure i quasi 2 milioni di finanziamenti intercettati sul Piano di Sviluppo Rurale regionale ed impegnati per la realizzazione di interventi destinati allo sviluppo, alla valorizzazione ed alla salvaguardia del patrimonio forestale. All’imponente programma di opere pubbliche, si abbina una meticolosa azione mirata alla massima qualificazione della spesa corrente che emerge attraverso la lettura di alcuni indicatori quali il contenimento di specifiche voci di spesa, su tutte quella destinata alla copertura del costo del personale e delle maestranze forestali: “Presentiamo un bilancio di previsione nel segno della continuità con il lavoro, a mio giudizio positivo, portato avanti negli ultimi anni – commenta il Presidente Boggi – “ci aspetta un 2012 di grande impegno che mi auguro possa vedere tutti i componenti del neo-insediato consiglio recitare un ruolo attivo, da protagonisti, nella gestione amministrativa dell’ente”. Nelle prossime settimane verranno infatti assegnate le prime deleghe che, negli intendimenti del presidente e dei sindaci, saranno divise non solo fra i componenti dell’esecutivo bensì fra tutti i membri dell’assemblea che vorranno condividere questo progetto di gestione politico-amministrativa partecipata della nuova Unione della Media Valle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: